Spiacente il tuo browser non supporta il Java oppure Java e' disabilitato




Giovedì 09 Luglio 2009
18.20
ANNA OXA SI SEPARA DAL QUARTO MARITO COMO

I 'mille' volti di Anna
Non c’è pace per la vita sentimentale di Anna Oxa: in questi giorni si è recata in Tribunale a Como per le pratiche di divorzio dal quarto marito, L'ex suo bodyguard Marco Sansonetti, 29enne brindisino, all'epoca del matrimonio titolare di un'agenzia specializzata in scorte a vip e ora di una società che si occupa di finanza e con sede in Svizzera, sposato con rito civile due anni e 9 mesi fa, alle 19.45 del 3 ottobre 2006 in Municipio a Cantù davanti alla Sindachessa Tiziana Sala e a una trentina di invitati (tra i quali un monaco tibetano, sua guida spirituale).

La cantante, che da poco ha compiuto 47 anni, dopo aver vissuto per un certo periodo a Cantù si era trasferita con Sansonetti a Senna Comasco. Sulle motivazioni che avrebbero portato a intraprendere strade diverse vi sono alcune indiscrezioni, voci. Forse pettegolezzi visto che, al momento, non trovano conferme. Il matrimonio era avvenuto in totale segretezza grazie anche al Tribunale di Como che aveva acconsentito a non fare le pubblicazioni come prevede la Legge in materia. Chi auspicava che per la bella e brava artista fosse la volta buona, è deluso dalle pratiche di separazione in corso Eppure con Sansonetti sembrava aver trovato quella tranquillità familiare che le mancava tempo, sebbene lui fosse più giovane di ben 22 anni. A vederli insieme sembravano due piccioncini, tanto che erano in molti a scommettere che questa fosse la volta buona. Reduce da ben tre disgraziati matrimoni, sperava fosse giunto il momento di dare soddisfazione vera ai suoi sentimenti. ‘Anna che non si lascia’, il titolo di una delle sue prime canzoni. Infatti, è sempre stata lei a fare le valige. Lo fece con il primo marito, Franco Ciani, nel ’97, con Gianni Bellemo (dei New Trolls) dopo aver avuto due figli (Francesca, 17 anni, Quazim di 13).
 
Con quest’ultimo una rottura molto pesante trascinatasi anche nei corridoi di Tribunale con lui che prometteva: ‘Ti porterò via i figli’. Non ci è riuscito. Loro le sono ancora accanto. Felici di esserlo. Ha fatto le valige nel 2002, dopo due anni e mezzo di unione, per andarsene dal magnate kosovaro Beghjet Pacolli con cui aveva anche aperto in società una etichetta discografica e si era trasferita a vivere sulle colline luganesi. Si sposò davanti al Sindaco di Lugano con una piazza del Municipio gremitissima. Il pranzo lo fece a Villa Rizzoli di Canzo in perfetto stile albanese. Inizialmente doveva essere fatto in un castello di Bellinzona ma quando i responsabili del castello seppero chi erano gli sposi triplicarono il prezzo dell’affitto. “Andate a remengo” dissero gli sposi. “Volevano costringerci anche a dare una somma prestabilita in beneficenza a favore dell’Associazione che cura il castello. La beneficenza – dissero gli sposi – la facciamo a chi vogliamo noi”. Canzo quel giorno di settembre era in gran fermento. Due anni e mezzo dopo la rottura per gli stessi motivi, pare, che portarono Anna a rompere con Gianni: uomini, si dice, troppo maneschi per i gusti di colei che a Sanremo ha processato se stessa (con condanna per direttissima, vista la sua esclusione con un brano che un mese dopo ha ottenuto il Disco d’Oro). Ci ha ritentato con l’ex guardia del corpo ma pare proprio essere destino che nella vita sentimentale non possa trovare la serenità che va cercando.


Anna e i suoi 'figli' che aiuta con progetti di solidarietà