Spiacente il tuo browser non supporta il Java oppure Java e' disabilitato

FAI DI NADIRPRESS LA TUA HOME PAGE

Scrivi alla redazione
Lunedì
19 Luglio 2010
02.30
'NDRANGHETA: USURA, ARAGOSTE E DROGA AL COCONUT EUPILIO
Notizie
 da Italia e mondo
Rettangolo
di Gioco
ENTRA NELLA SEZIONE DEDICATA ALLO SPORT
ANTEPRIME RISULTATI COMMENTI /em>



L'ingresso del Coconut
 
Non solo ospedale, non solo rifiuti tossici e non solo grossi autocarri carichi ufficialmente di inerti ma in realtà mai inertizzati. A una settimana esatta dalla maxi operazione che ha decapitato i vertici della 'Ndrangheta lombarda, nuovi dettagli 'comaschi' filtrano dalle pagine di una ordinanza di custodia davvero impietosa con una provincia ritenuta a torto distante da un certo tipo di attività criminali. Da quella ordinanza emergono sostanzialmente le conferme a quanto da anni Nadirpress sostiene sulle infiltrazioni della criminalità organizzata calabrese non solo nel Comasco ma anche nel Lecchese, Varesotto finando alla Valtellina. L'ordinanza di sbatteteli dentro firmata dal Gip di Milano Giuseppe Gennari dedica un importante capitolo anche al cosiddetto 'locale' di Erba, piccolo ma dinamico club delinquenziale comandato, secondo gli investigatori, da Pasquale Giovanni Varca, 47enne originario di Isola di Capo Rizzuto ma residente a Bosisio Parini (Lecco). Varca e i suoi si rivelano particolarmente attivi nel settore del movimento terra, nel traffico di droga, nell'usura, nella ricettazione di mezzi d'opera e nel traffico di banconote false.

Azouz con Crivaro

Francesco Crivaro
Varca, che nella scala gerarchica ha il grado di 'trequartino', è il referente locale dell'ultraottantenne dalla fedina penale immacolata Domenico Oppedisano, in realtà, ritengono quelli della Dda di Milano e di Reggio Calabria, autentico big boss della malavita organizzata calabrese che nell'Erbese sa muoversi molto bene. Con lui ci sono altri due Varca, Luigi e Francesco, c'è Carmine Giuseppe Verterame, c'è l'albanese Edmond Como, ci sono Michele Oppedisano (nipote di Domenico), Fabrizio Parisi, Aurelio Petrocca, Francesco Tonio Riillo e Francesco Crivaro, 47enne di Eupilio titolare del Coconut, popolare locale della Erba by-night reso celebre sopratutto dalle frequentazioni di Azouz Marzouk e del suo mentore Lele Mora, quest'ultimo non appena capita la malparata ha preso grandi distanze da tutto il giro.

Azouz con Crivaro

Domenico Oppedisano
Quando Azouz fu arrestato alle 5.00 del mattino del primo novembre 2007 stava tornando a casa dopo aver pasato una delle sue solite 'allegre serate' al Coconut. Secondo la Dda di Milano il Coconut funge spesso da base operativa per gran parte delle attività illecite del gruppo. Crivaro, come Pasquale Varca, risulta coinvolto in diversi episodi: ci sarebbe lui, per esempio, dietro il favoreggiamento della latitanza di un paio di affiliati di spicco della cosca 'Arena' (Paolo Lentini e Antonio Morelli, a lungo coperti dal locale di Erba che provvide a procurargli soldi e un'auto a noleggio), così come sempre lui ci sarebbe dietro gran parte delle attività usurarie della banda. La Dda di Milano lo descrive come 'trait d'union' tra gli erbesi che avevano necessità di denaro e coloro che il denaro lo mettevano invece a disposizione. Esaustivo il caso della 'Hypo Alpe Adria Bank spa', sempre di Erba, in cui lavora (lavorava?) un consulente finanziario e il cui nome compare nell'ordinanza ma nei cui confronti non sarebbero stati intrapresi provvedimenti ma che fino a pochi mesi fa intratteneva relazioni piuttosto strette con il padrone del Coconut e con Varca. Il consulente della Hypo garantiva loro una certa, costante disponibilità finanziaria anche in assenza di concrete coperture, Crivaro ricambiava provvedendo, per conto del suo 'benefattore', a effettuare recupero crediti presso soggetti terzi, gente che aveva ritardato oltre misura i pagamenti al consulente della Hypo. Quella che si apre oggi è una settimana decisiva per il prosieguo dell'inchiesta. Sono attese le contromosse dell'esercito di avvocati difensori, pronti a chiedere scarcerazioni e riesami in massa.

(Leggi il prossimo servizio) 
Leggi tutte le altre
 NOTIZIE DALLA PROVINCIA DI COMO NOTIZIE DALLA PROVINCIA DI LECCO NOTIZIE DALLA PROVINCIA DI SONDRIO NOTIZIE DALLA PROVINCIA DI VARESE NOTIZIE DALL'INSUBRIA
VISITA IL SITO DEL 118 BIMBI VISITA IL SITO DEI VIGILI DEL FUOCO VISITA IL SITO DI AREU

POLIZIA DI STATO, CLICCA PER VISITARE IL SITO



NADIRPRESS AGENCY
TUTTI I LOGHI, LE IMMAGINI E I CONTENUTI SONO DEI RISPETTIVI PROPRIETA
È VIETATO
L'UTILIZZO SENZA PREVIA AUTORIZZAZIONE DELL'AMMINISTRAZIONE O DEI RISPETTIVI PROPRIETARI
Notizie
da Italia e  mondo